Francia “non sa” se Mbappe potrà affrontare l’Olanda

0

Kylian Mbappe “rimane incerto” sulla possibilità di giocare l’incontro della Francia con l’Olanda dopo essersi rotto il naso nella vittoria inaugurale di Euro 2024.

L’attaccante 25enne è stato costretto a uscire durante la vittoria di lunedì per 1-0 contro l’Austria dopo che il suo volto ha colpito la spalla dell’avversario Kevin Danso nella fase successiva a una sfida aerea.

Mbappe è stato portato all’ospedale di Dusseldorf, dove è stata confermata la frattura, prima di tornare al campo della nazionale.

La Federcalcio francese (FFF) ha dichiarato che mercoledì verranno forniti nuovi aggiornamenti sul capitano.

Mbappe, che ha partecipato alla vittoria della Maglie da calcio Francia bambino contro l’Austria con un cross indirizzato nella propria rete dal difensore Max Wober, non necessita di un intervento chirurgico per l’infortunio.

La FFF ha dichiarato che sarà realizzata una maschera protettiva per l’attaccante.

In una conferenza stampa dopo la partita di lunedì, il capo della Francia Didier Deschamps ha detto che il talismano Maglie da calcio Mbappe poco prezzo “non sta bene”.

Ha segnato 47 gol in 80 presenze per il suo Paese, anche se non ha mai segnato una rete in un Campionato Europeo.

Francia “non sa” se Mbappe potrà affrontare l’Olanda

Dopo il torneo, alla scadenza del contratto con il Paris St-Germain, si unirà al Real Madrid.

È probabile che Mbappe debba indossare una maschera quando sarà ritenuto abbastanza in forma per tornare in squadra.

L’opinionista della BBC ed ex giocatore della Spagna Cesc Fabregas – che ha vinto gli Europei consecutivi nel 2008 e nel 2012 – ha già giocato con una maschera e dice che “non ti farà giocare male”.

“È un po’ scomodo [ma] credo che una volta che ci si allena un po’ e si gioca qualche partita vada bene”, ha detto a BBC Sport.

“Non posso dire che sia una cosa meravigliosa, ma non ti farà giocare male, non sarà una scusa”.

Fabregas crede che Mbappe sarà in grado di giocare venerdì, sulla base delle sue esperienze personali.

L’ex centrocampista si è rotto il naso mentre giocava con il Chelsea contro lo Stoke, prima di recarsi in Italia a Milano con il medico del club per farsi applicare una maschera entro 36 ore.

“È stato molto veloce, hanno preso le misure del mio viso e dopo un paio d’ore l’ho provata”, ha ricordato.

“Si adattava abbastanza bene e dopo un paio di sessioni di allenamento ero già pronto a giocare, Bambino Maglia quindi è stato molto veloce e comodo da indossare”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *